Novità sul tema veicoli con l’ecobonus e il bando rottamazione

Il mese di giugno si preannuncia come un' occasione particolarmente favorevole per chi sta valutando di cambiare la propria auto e contribuire a ridurre consumi ed emissioni. Ci rivolgiamo sia ai privati cittadini che alle aziende. Le linee di finanziamento sono diverse anche in termini di disponibilità di fondi messi a disposizione. Uno è un incentivo statale rivolto ai privati, l'altro è un bando della Regione Veneto, rivolto alle imprese.

Gli impianti fotovoltaici devono funzionare perfettamente

Hai mai pensato a quanto potresti risparmiare migliorando l’autoconsumo del tuo impianto fotovoltaico? EnergoClub ti invita a partecipare al secondo di quattro appuntamenti, in collaborazione con il partner Sunreport, mercoledì 29 maggio alle ore 18.00.

Durante il primo webinar del 17 aprile sono stati introdotti concetti chiave sul monitoraggio dell'efficienza dell’impianto. Continuiamo a offrirti strumenti e conoscenze per l’ottimizzazione del tuo impianto fotovoltaico o per l’installazione di uno nuovo, e nel secondo appuntamento scopriremo insieme:

Secondo appuntamento con Energotour

 Con l’Associazione Energoclub prosegue il programma delle visite guidate alle centrali di produzione di energia da fonti rinnovabili e dopo la storica centrale idroelettrica Enel di Vittorio Veneto (Treviso) ci avventuriamo in un viaggio alla scoperta delle centrali di biogas. L’obiettivo è quello di soddisfare il più possibile le curiosità sulle infrastrutture che rendono attuabile il processo di sviluppo dell’economia circolare e transizione energetica.

Vi proponiamo la visita di un’azienda situata a Cinto Caomaggiore (Venezia) presso la Società agricola Sant'Anna dove è presente un biodigestore da 1 MW di produzione elettrica. 

Una mobilità a scala UMANA

Possiamo considerare le città come degli organismi in continua evoluzione, che vivono di relazioni economiche e culturali con l’esterno, come nodi che fanno parte di una rete di collegamento con altre città e territori. Fino a metà del secolo scorso le reti avevano una dimensione locale, regionale o al massimo nazionale; oggi si estendono a scala planetaria, sono connessioni e vie d’accesso a mercati e società lontane. Questo fa parte del bello delle città contemporanee ma c’è un rovescio della medaglia e non dobbiamo dimenticare che la mobilità purtroppo rappresenta una delle principali fonti di inquinamento atmosferico.

Produzione energetica da fonti solari vs produzione da fonti fossili

In collaborazione con EnergoClub stiamo organizzando una serie di webinar gratuiti su alcuni temi che riteniamo attuali e di particolare interesse. Ogni webinar tratterà una tematica specifica di approfondimento. Il primo appuntamento è per giovedì 9 novembre dalle ore 18.00 alle ore 19.00.

Da cosa cominciamo? Partiamo dal nuovo rapporto del think tank Ember che fornisce un dato positivo per l’Europa: la produzione energetica da fonti fossili nei primi sei mesi del 2023 ha toccato un livello minimo storico e anche se il motivo va ricondotto in parte alla riduzione della domanda di elettricità a causa del rialzo dei prezzi, il dato su cui soffermarci è la crescita delle fonti solare ed eolico, in particolare la generazione da energia solare è aumentata del 13 per cento.

La tua firma per il Cinque x mille a EnergoClub

5x1000Sostienici nella sfida più importante di questo tempo: la transizione energetica.

Lo stretto legame tra EnergoClub e Sole In Rete nasce nel 2011 con un grande progetto: la costituzione di una Rete di Gruppi di Acquisto guidati da una visione comune verso la transizione energetica dalle fonti fossili alle fonti rinnovabili. EnergoClub nasce nel 2002 e viene riconosciuta come associazione Onlus nel 2005. Il suo impegno in questa direzione è continuato negli anni, sta continuando oggi e continuerà in futuro. Stiamo infatti lavorando a nuovi porgetti e iniziative rivolte ai cittadini, alle imprese ed enti locali, portando avanti a livello nazionale la diffusione delle buone pratiche di risparmio energetico, l’uso sostenibile delle fonti rinnovabili, l'educazione alla sostenibilità, nelle scuole come sul territorio, allo scopo di favorire la transizione verso un'economia carbon free.

Iscrizioni aperte alla Summer School di ènostra “Arcipelago Democrazia Energetica”

Summer schoolUn'iniziativa per premiare la cittadinanza attiva e l’attivismo, ingredienti fondamentali per la diffusione del modello delle CER. La cooperativa ènostra -che produce e fornisce ai soci energia sostenibile, etica, 100% rinnovabile, attraverso un modello di partecipazione e condivisione - inaugura Arcipelago Democrazia Energetica, la prima Summer School dedicata alle pratiche di Democrazia Energetica, dalle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) alle iniziative dal basso di condivisione dell’energia. Si svolgerà dal 31 agosto al 2 settembre a Bologna ed è rivolta ad amministratori locali, giovani attivisti e socie e soci attivi. 

Pannelli solari trasparenti: come produrre energia tramite le finestre delle abitazioni

FinestreIl percorso verso l'autonomia energetica di ognuno di noi continua... 

E se fosse possibile produrre energia elettrica tramite i vetri delle vostre case o delle vostre automobili? Ad oggi si può! Quanti di voi sono disposti ad utilizzare energie rinnovabili, tramite l’installazione di pannelli fotovoltaici ma, per motivi estetici ed economici, hanno scartato l’idea? Finalmente la scienza è riuscita a sviluppare una soluzione efficace. Infatti lo studio condotto dall’École Polytechnique Fédérale di Losanna mostra l’efficacia nel produrre energia elettrica tramite l’utilizzo dei nuovi pannelli solari trasparenti. 

Bonus energia. Cosa cambierà dal 31 marzo 2023.

Bonus Energia

La manovra approvata dal governo Meloni ha rafforzato il bonus sociale, e com'era già avvenuto nei trimestri precedenti ha confermato la proroga per i primi tre mesi del 2023. Ma cosa accadrà dopo il 31 marzo? L’esecutivo sta valutando un nuovo intervento a partire da aprile, quando arriveranno a scadenza gli ultimi aiuti contro il caro energia. La proposta che si sta studiando ha come punto di partenza il modello tedesco, con delle sostanziali differenze.