Faq

Faq

FAQ (domande più frequenti)

Tutti gli approfondimenti legati al Gruppo d’Acquisto Fotovoltaico  sono disponibili su questo sito. Le risposte sono fornite dagli esperti del Gaf "Sole in Rete”.

Per consentire un rapido reperimento degli argomenti di interesse, abbiamo raggruppato le Faq come segue:
Questioni di carattere tecnico: faq  1-35
Questioni di carattere economico: faq 36-45
Questioni di servizio: faq 46-61


QUESTIONI TECNICHE

1. Posso installare anche se l’esposizione della mia abitazione non è a Sud?
L’unica esposizione svantaggiosa è data dalle falde a Nord. Va prestata attenzione invece alla presenza di camini, alberi e altri palazzi che possono causare ombreggiamenti prolungati durante gran parte del giorno.

2. I pannelli fotovoltaici sono riciclabili?
Non solo i pannelli, ma il 95% dei componenti di un impianto sono riciclabili (il rimanente è plastica e quindi in parte ancora materiale riciclabile).

3. In inverno c’è produzione di energia solare?
L’energia è sempre prodotta, in modo ridotto. In ogni caso ciò che conta è la produzione media annua, non quella mensile.

4. Se la mia abitazione ha una doppia esposizione vantaggiosa per l’installazione di un impianto fotovoltaico, quanti inverter mi montano?
Possono essere utilizzati più inverter o anche un unico inverter che possa gestire più stringhe.

5. Le vibrazioni prodotte dagli aerei o dai tuoni, causano danni?
Non causano danni, anzi i pannelli  insonorizzano ulteriormente la sua abitazione.

6. La grandine danneggia i pannelli?
I test di resistenza effettuati sui pannelli fotovoltaici sono realizzati sparando una biglia di 25mm a 80 Km/h.; in ogni caso consigliamo di fare una assicurazione perché in 20 anni l’eccezionalità può accadere.

7. E’ migliore un pannello mono o policristallino?
Le prestazioni sono pressoché identiche, si possono utilizzare moduli mono in caso di poco spazio e necessità di maggior potenza, ma costano molto di più. Tuttavia in alcune aree del Paese il pannello policristallino rende di più: per esempio nella pianura padana e nel nord-est è più indicato per via della luce diffusa che tipicamente è presente in molti periodi dell’anno.

8. Tra 10 anni gli impianti saranno migliori?
Probabilmente sì anche se è tutto da dimostrare, in ogni caso il rapporto costi/incentivi/efficienza non potrà essere migliore rispetto ad oggi.

9. Se va via la corrente?
Le norme in materia di sicurezza prevedono che in caso di mancanza di corrente dalla rete l’inverter deve spegnersi e quindi non si ha comunque energia elettrica in casa. Tecnicamente sarebbe possibile continuare ad avere energia elettrica dal proprio impianto ma la legge non lo permette.

10. Se ho già una DIA avviata, devo farne una nuova per l’impianto?
Può fare un’integrazione di quella che ha già in corso.

11. Se c’è un sovraccarico di tensione elettrica?
Automaticamente l’inverter interviene e stacca l’impianto.

12. Con il cielo nuvoloso l’impianto funziona?
Certo, ma c’è minore energia del sole (200-300W invece di 1000 W/mq) e quindi minore energia prodotta.

13. Resistono alle intemperie?
Sono garantiti 10 anni per cedimenti strutturali e 25 anni sull’efficienza (80% di efficienza dopo 25 anni).

14. Si può realizzare un impianto sovradimensionato anche per il riscaldamento?
Si potrebbe realizzare un sistema con pompe di calore soprattutto se abbinato a un sistema di riscaldamento a bassa temperatura.

15. Quanto pesa un impianto?
Circa 15 Kg al metro quadrato.

16. L’impianto per le abitazioni è monofase?
Esatto, solo oltre i 6 kWp si va nel trifase. In questo caso, con un impianto di 6 kWp potrebbe liberarsi anche della bolletta del gas metano.

17. Posso mettere pannelli verticali?
Se installati su facciate sì, sul tetto no perché la legge prevede che devono essere installati in modo complanare alla superficie di fissaggio, altrimenti non si può ottenere l’incentivo

18. La produzione è costante?
No, in estate l’impianto produce 5 volte in più che in inverno.

19. Se voglio adottare pannelli integrati nel tetto?
Pagherà un extra costo da concordare direttamente con l’installatore.

20. I contatori dove vengono installati?
Generalmente in garage o nelle vicinanze dei contatori già presenti; lo decide l’Enel.

21. Se faccio un impianto di 6 kWp devo cambiare il contratto?
Fino a 6 kWp non occorre, oltre si perché si va nella trifase.

22. Meglio il fotovoltaico o il solare termico?
Si fanno un po’ di concorrenza nello spazio se non avete un tetto ampio, ma possono facilmente coesistere.

23. Di che dimensione è consigliabile un impianto?
Se si dispone di un’ampia superficie conviene sfruttarla per intero. Il consumo energetico si sta spostando in questa direzione, dunque in un futuro ormai non troppo lontano occorre disporre di maggiore energia elettrica. Ad esempio la cottura elettrica ad induzione, pompe di calore, scooter o anche l’auto elettrica.

24. Come valuto se il mio impianto non funziona bene?
Attraverso letture periodiche sul contatore di produzione per confronto tramite un sistema di monitoraggio  messo a disposizione gratuitamente agli iscritti.

25. Se la mia abitazione è collocata in un luogo con vincoli ambientali, che tempi di attesa ci sono per sbloccare la pratica?
Non meno di 2/3 mesi.

26. Se l’impianto elettrico della mia abitazione è vecchio devo rifarlo?
Serve la conformità dell’impianto esistente, dunque va da sè che l’impianto deve essere a norma.

27. Come controllo la resa del mio impianto?
Con un semplicissimo sistema di monitoraggio gratuito predisposto per controllare l’efficienza dell’impianto.

28. Abito in un condominio, posso fare da solo l’impianto per il fabbisogno del mio appartamento?
Deve avere il 100% dei pareri positivi da parte dei condomini.
Per installare sulle parti comuni servirebbe una suddivisione a monte del tetto secondo millesimi di proprietà – la legge lo consente, ma è da organizzare con l’amministratore di condominio.

29. Con chi firmo il contratto?
Il contratto del conto energia e lo scambio sul posto si conclude con il GSE; il contratto di installazione col fornitore chiavi in mano.

30. Mi cambiano i contatori dell’Enel?
Si.

31. Il collaudo chi me lo assicura?
Segue il protocollo del conto energia, un progettista o un direttore di lavori verrà presso la sua abitazione.

32. La prova di flash test?
Ha un costo aggiuntivo.

33. E’ possibile fare anche il solare termico?
Si, le ditte convenzionate sono esperte anche per il solare termico, possono farvi un preventivo e un piano economico anche per questo tipo di impianti

34. La mia abitazione deve essere di proprietà?
No, basta essere titolari del contratto di fornitura dell’energia elettrica (contatore). Ovviamente serve l’autorizzazione del proprietario dell’edificio.

35. L’incentivo segue l’abitazione o chi lo ha stipulato?
L’incentivo segue la casa, infatti se la vende ne beneficerà  il nuovo acquirente.
In fase di vendita il prezzo sarà quindi maggiorato per tenere conto del vantaggio che verrà acquisito dall’acquirente.


QUESTIONI DI SERVIZIO

36. Se il tecnico ritarda l’intervento presso la mia abitazione?
Il tecnico preposto dall’azienda installatrice per effettuare il sopralluogo e per realizzare la progettazione ha un limite temporale da contratto che deve rispettare; questo limite è di 30 giorni.

37. Se l’azienda che mi proponete non ha i pannelli della miglior marca?
EnergoClub stipula convenzioni con più produttori di moduli, le ditte convenzionate devono fornirsi dai produttori di moduli convenzionati. In ogni caso eventuali moduli alternativi devono essere autorizzati da EnergoClub.

38. Se l’impianto non funziona e la ditta fallisce?
C’è l’assicurazione, ma il GAF nella scelta dei produttori sceglie quelli con maggiore stabilità e solidità. Inoltre il GAF potrà far intervenire un’altra ditta.

39. Occorre l’intervento di un geometra prima che decida di fare l’impianto?
Già nel sopralluogo c’è l’intervento di un tecnico che valuta la fattibilità dell’impianto e poi  la realizzazione del progetto esecutivo.

40. Le aziende scelte sono affidabili?
Sono aziende selezionate secondo precisi criteri e di cui abbiamo testato sul campo l’affidabilità.

41. Se ho uno o due moduli guasti quanto tempo occorre per farli cambiare?
Massimo 5 giorni, oltre interviene l’assicurazione che vi rimborsa il mancato guadagno.

42. Lo smaltimento dei pannelli a fine vita?
Le aziende sono aderenti al PV CYCLE, dunque lei non risentirà di nessun costo per lo smaltimento. Ma solo del costo di smontaggio.

43. Voi di EnergoClub fate progettazione?
No, non siamo un’azienda ma possiamo dare consulenza anche tecnica e all’occorrenza supervisionare i progetti.

44. Chi mi assicura che i moduli siano realmente buoni?
I moduli sono scelti tra i migliori del mercato e al prezzo migliore, c’è una commissione tecnica preposta a questa selezione.

45. Posso cambiare e in che termini l’azienda scelta per me dal Gaf?
Qualora l’azienda abbinata risultasse inadempiente o l’aderente richiedesse una specifica azienda convenzionata basterà confrontarsi con il proprio responsabile di zona che valuterà la soluzione migliore da adottare nell’interesse dell’aderente.


QUESTIONI ECONOMICHE

46. EnergoClub come si finanzia?
Con il contributo di 45 euro per kWp versati da chi fa l’impianto con il GAF. Sono già inseriti nei costi indicati e saranno versati dalla ditta convenzionata ad EnergoClub per conto dell’iscritto, come sarà evidenziato nelle fatture che la ditta emetterà agli iscritti. Nessun contributo è richiesto alle ditte o alle amministrazioni locali.

47. Se non vivo per altri 20 anni?
Se si realizza un impianto con capitale proprio si ammortizza l’investimento in 5-9 anni (dipende da come è installato e se installato al Sud o al Nord); poi il contratto passa al nuovo proprietario del contatore in caso di vendita o di eredità.

48. Il risparmio è sempre costante nell’arco dei 20 anni?
Il nostro vantaggio crescerà in maniera costante perché costante è l’aumento del costo dell’energia elettrica. Questo però lo stabilisce l’AEEG, l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas.

49. Con la banca ci pensate voi?
Le consiglio sempre di rivolgersi alla sua banca e chiedere se ha un prodotto finanziario vantaggioso per l’investimento nel fotovoltaico. Se dalla verifica con la sua banca non risultano formule di finanziamento interessanti è possibile farne richiesta a uno tra i fornitori chiavi in mano selezionati e convenzionati con il GAF

50. Quanto costa un inverter?
All’incirca 400 euro Kwp.

51. Se pago in contanti che vantaggio ho?
Non facendo finanziamenti risparmia gli interessi, nell’ordine del 4% e i rimborsi del GSE finiscono direttamente nel suo conto corrente.

52. Per la manutenzione quanto pago?
La convenzione prevede anche il contratto di manutenzione gratuito per 10 anni, poi almeno ogni 2 anni i pannelli devono essere puliti, il costo è di 115 euro ad intervento (per un impianto da 3 kWp)

53. Se uso energia elettrica solo di giorno?
Avrà ulteriori vantaggi sulla bolletta.

54. Se aderisco oggi quale incentivo prendo?
Quello del semestre in cui l’impianto viene allacciato alla rete. Normalmente servono 90 giorni per allacciare alla rete dal giorno della firma del contratto, se ci sono vincoli servono altri 90 giorni.

55. L’energia ceduta alla rete porta uno sconto sulla bolletta dell’Enel?
No, sono conti separati, però ovviamente l’energia ceduta alla rete viene pagata e questa entrata va a compensare il costo della bolletta.

56. Il contributo ad EnergoClub e il fondo etico sono compresi nei calcoli dei preventivi che ci mostrate?
Si certo.

57. Utilizzo la lavatrice sempre di sera per risparmiare, dopo aver fatto l’impianto quando mi converrà?
Converrà utilizzarla nelle ore in cui l’impianto sta producendo.

58. Quando parte l’incentivo?
Da quando l’impianto viene allacciato alla rete.

59. Se vendo la mia abitazione?
Si fa la voltura del contatore al nuovo proprietario e quindi anche la cessione del residuo contratto con il GSE.

60. L’adesione al Gaf ha dei costi? E cosa implica?
L'adesione non ha costi, non è impegnativa e da diritto ad un sopralluogo con preventivo gratuito e personalizzato.

61. Il GSE è controllato politicamente?
E’ una società per azioni controllata direttamente dal Ministero del Tesoro.