Campagna Conta Energia 2016

Campagna Conta Energia 2016

Ogni abitazione condominiale deve essere dotata di sistemi di contabilizzazione di energia entro il 31 dicembre 2016 pena sanzioni che vanno da 500 a 2.500 €. EnergoClub può formare e informare l’amministratore di condominio che desidera conformarsi alla legge.

Chi è il proponente

Sin dal 2005 EnergoClub Onlus promuove progetti volti alla conversione dell'attuale sistema energetico verso un modello basato su risparmio ed efficienza come premesse alla transizione dalle fossili all’uso sostenibile delle rinnovabili. EnergoClub promuove campagne di sensibilizza-zione ed educazione, Gruppi d'Acquisto (FV, efficienza energetica, pompe di calore, veicoli elettrici, colonnine di ricarica ecc.), il forum Energeticambiente (100.000 utenti iscritti, 15.000 visite uniche al giorno), supporta EELL, imprese e famiglie affinché ciascuno possa fare la propria parte per contribuire alla transizione con azioni concrete.

Le esperienze di EnergoClub sull’efficientamento energetico

Dal 2005 EnergoClub ha lanciato il Protocollo EnergoClub finalizzato a scoprire le priorità di intervento energetico nelle abitazioni. Sono oltre 500 le diagnosi energetiche effettuate su varie tipologie di edificio.

Motivazione della campagna

Il 70% degli italiani vive in condominio con costi di gestione energia da mediamente a molto elevato. Spesso la suddivisione delle spese tra condomini hanno creato problemi al punto da giustificare l’adozione del riscaldamento autonomo.  La soluzione centralizzata, se preceduta da un isola-mento dei sistemi di distribuzione dell’energia, ha però degli indubbi vantaggi in termini di rendimento globale. L’amministratore di condominio nel rispettare quanto previsto dal DLgs. 102 del 2014 e DPR 59 del 02/04/2009

Cosa viene richiesto all’Amministratore del Condominio

All'Amministratore si richiede di aderire come Socio Benemerito dell’Associazione EnergoClub oppure sottoscrivere il Manifesto EnergoClub effettuando una donazione di almeno 200 €.

Cosa viene offerto all’Amministratore del Condominio

  1. Formazione individuale e/o partecipazione all’assemblea condominiale.
  2. Diagnosi energetica degli edifici e degli impianti  tramite cui individuare gli  interventi da fare, il loro costo e i relativi tempi di  ritorno, valutando i possibili miglioramenti di classe energetica dell'edificio (si veda la scheda allegata).
  3. Trasferimento del metodo per suddividere le spese complessive di riscaldamento ed acqua calda sanitaria tra le singole unità immobiliari in accordo alla UNI 10200:2015 evidenziando in un unico prospetto previsionale e di verifica dopo un anno di esercizio:
    • consumi diretti volontari dovuti alle azioni dell’utente per il riscaldamento mediante i dispositivi di termoregolazione (valvola termostatica e/o termostato), che vanno ripartiti in base alle indicazioni fornite dai dispositivi (letture) atti alla contabilizzazione del calore (contatori, ripartitori e altri sistemi); e per l’acqua calda sanitaria in base ai contatori individuali;
    • consumi indiretti indipendenti dalle azioni dell’utente dovute alle dispersioni di calore della rete di distribuzione, che vanno ripartiti in base ai millesimi di riscaldamento sui costi generali per la manutenzione e gestione dell'impianto.
  4. Monitoraggio on-line dei dati di consumo e corretto funzionamento estendbile anche ai singoli condomini.

La valvola termostatica

valvola

E’ un dispositivo che consente il prelievo della portata d’acqua nella quantità necessaria per portare il locale, in cui è installato il corpo scaldante, alla temperatura desiderata.

Il contatore di calore

conta calorie
La misura della energia termica utile è una misura indiretta, occorre conoscere la portata, la differenza di temperatura e la capacità termica del fluido:
- misura della portata di massa e volumetrici
- misura della temperatura con termo resistenze e/o termocoppie

La contabilizzazione del calore

distribuzione energia
Consiste nella misura dell’energia termica utile effettivamente prelevata dalla singola unità im-mobiliare in accordo alla UNI EN 10200:2015, in funzione dei dispositivi e dei principi utilizzati, in contabilizzazione diretta secondo UNI EN 1434 e contabilizzazione indiretta tramite i ripartitori in accordo alla UNI EN 834 e UNI/TR 11388, UNI 9019

Servizi ausiliari

Sono tutti servizi che completano gli interventi (A), (B), C), D) come ad esempio:
- scelta fornitori materiali e installatori
- direzione lavori
- certificazione ex-legge 10
- attestazioni di prestazioni energetiche (APE)
- pratiche conto energia 2.0
- pratiche paesaggistiche per vincoli ambientali

Sanzioni, costi della proposta e durata

Per l'inadempienza la sanzione prevista va da 500€ fino a 2500 € per unità immobiliare con diffida e prescrizione di completare l'istanza entro 15/30 giorni.
I costi per gli interventi (B), (C), (D) sono quantificati dopo una analisi preliminare della situazione che viene proposta a 100 €.
Il costo della diagnosi energetica e il prospetti previsionale e di verifica dopo un anno fanno riferimento alle tariffe concordate con i Soci Professionisti Convenzionati.

Garanzia dell’intervento

I Professionisti Soci di EnergoClub, che effettuano i sopralluoghi e forniscono supporto professionale agli amministratori di condominio e condomini, sono coperti da una polizza assicurativa RC.

Contatti

ing. José Diaz - Referente EC per i Condomini - cell. 348 260 2491
ing. Gianfranco Padovan - presidente@energoclub.org - cell. 336 262 341
Staff, segreteria organizzativa - info@energoclub.org - tel. 0422 199 1188